Effi

Storia di una figlia e di una madre

2019

In scena le ragazze dell'IPM di Pontremoli

Al centro dello spettacolo  i conflitti e le cicatrici indelebili provocate da una madre più preoccupata a realizzare, attraverso la figlia, i propri progetti, che offrire alla figlia la possibilità di costruire una propria vita.

La drammaturgia è liberamente ispirata a “Effi Briest” di Theodore Fontane, romanzo di fine ottocento, che Thomas Mann considerava tra i dodici romanzi fondamentali da aver in biblioteca. E’ la storia tragica di una giovanissima figlia che cresce in mondi di rigide convenzioni e opprimenti sensi del dovere, tra false saggezze e falsi moralismi. 

EFFI. STORIA DI UNA FIGLIA E DI UNA MADRE non viene allestito su un palcoscenico teatrale, ma in un grande spazio scenico vuoto (il salone del Centro Giovanile Mons.G.Sismondo), trasformato in una stanza con pavimento e pareti nere, dove il pubblico entrerà dentro la scena, seduto su panche di legno per tre lati, a diretto contatto con le giovani attrici, che si trovano al centro dell’attenzione, senza vie di fuga.

Date in agenda

giovedì 17 ott

Effi

Luogo_Centro Giovanile G.Sismondo, Pontremoli

Orario_21:00

venerdì 18 ott

Effi

Luogo_Centro Giovanile G.Sismondo, Pontremoli

Orario_21:00

sabato 19 ott

Effi

Luogo_Centro Giovanile G.Sismondo, Pontremoli

Orario_21:00

Maggiori informazioni

Progetto a cura di teatro del Pratello e Centro Giovanile G. Sismondo. In collaborazione con l'Istituto Penale Minorile di Pontremoli, con il sostegno di Regione Tosacana e MIBAC.

Biglietti e prenotazioni

Le prenotazioni si possono effettuare al numero 3331679211 o via mail all’indirizzo

cg.pontremoli@gmail.com. Il costo del biglietto è di euro 10 (bambini sotto i 12 anni euro 5). I biglietti possono essere ritirati presso il Centro Giovanile Mons. G. Sismondo in via Reisoli 11 a Pontremoli, dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 19. Gli incassi saranno devoluti a sostegno delle ragazze dell’IPM e delle attività a loro dedicate.